Lunedì, 30 Luglio 2018 17:58

Pretendiamo trasperenza: la gestione dei rifiuti ritorni al pubblico

Comunicato del 26-07-2018
"Il referendum del 2011, come molti sapranno non riguardava solo la gestione dell’acqua e dei trasporti, ma anche la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Noi intendiamo rispettare la volontà popolare, che allora si pronunciò con il 95,35% dei votanti, e chiediamo che questa prerogativa rientri nelle competenze dirette del comune, senza che a guadagnarci siano i privati. 
Dalle ultime notizie, sembrerebbe che un funzionario della Dusty, ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti, sia fratello del dipendente comunale preposto, al controllo della stessa azienda. Se ciò fosse confermato, ci teniamo ad esprimere la nostra solidarietà ai concittadini vibonesi, che vedono ancora una volta, messi sotto piedi, i loro diritti fondamentali: avere una gestione trasparente della cosa pubblica e a vivere in un ambiente salubre.
A questo proposito ci teniamo a informare la cittadinanza che fra i nostri principali punti del programma ci sarà il ritorno alla gestione pubblica della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti e una gestione improntata al bene della collettività del comune.
Qualora venissero riscontrate anomalie nella gestione degli uffici i responsabili ne pagheranno le conseguenze. Se un dipendente, di qualsiasi grado, terrà una condotta illecita o cercherà di abusare del proprio ruolo per appropriarsi di ingiusto profitto, a spese della collettività, si farà di tutto per rimuoverlo o comunque punirlo in maniera esemplare, con i nuovi strumenti di legge messi a disposizione.
Uno dei principali mali della pubblica amministrazione è la presenza di individui che, anziché dimostrare fedeltà allo Stato, utilizzano il proprio potere per fini privatistici, adoperandosi per altri tipi di associazioni, che arrecano danni ai cittadini. È giunto il momento di fare “pulizia”, in tutti i sensi, e di restituire ai cittadini gli enti pubblici, la gente che ostacola il corretto svolgimento dell’attività amministrativa deve andare a casa."

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

© 2018 Vibonesi in Movimento.