#SantoroSindaco

Image
Image

Urbanista e professore
insegna Storia dell’Arte, già Comunicazione Pubblicitaria, e Urbanistica e Sicurezza Urbana presso il corso di Laurea in Criminologia, tutta la sua professione è stata orientata verso la comunicazione e la partecipazione dei cittadini ai processi di Pianificazione del Territorio ai fini della Sicurezza.

Ha sviluppato vari piani urbanistici sia, da libero professionista che dirigendo vari uffici del Piano e Urban Center, proprio nei territori attaccati dalla ‘ndrangheta. 

Santoro, laureatosi con 110 e lode in Architettura a Reggio Calabria, dottore di ricerca in Pianificazione Territoriale presso l'UniMediterranea Ha inoltre alle spalle la frequenza al Master in Economics presso la Northeastern di Boston da cui ha tratto il libro: La nuova frontiera dell’Urbanistica.

È stato segretario direttivo INU Calabria (Istituto Nazionale di Urbanistica) ed attualmente è direttore di Urbaterr, social cooperativo per l’ambiente e il bene comune.

Vanta numerosi incarichi professionali, nonché la redazione di piani strutturali comunali e altri strumenti urbanistici. 

Fra le numerose pubblicazioni specialistiche si menzionano i tre libri sulla legge urbanistica della Calabria che sono divenuti dei veri bestseller calabresi, tanto che in ogni studio tecnico della Calabria i suoi libri non mancano mai.

È stato tra i fondatori del settimanale vibonese L’altra Provincia  e Le Calabrie.

Per saperne di più www.domenicosantoro.it

Santoro linea diretta,
351.553.7666, mandami un messaggio

Image

#SeLoDiciamoLoFacciamo #SiateLiberi

Link: Proponi i tuoi punti programmatici

Santoro, candidato del meetup Vibonesiinmovimento - amici di Beppe Grillo, si candida ad amministrare la città più difficile d’Italia, quella con più debito, più massoneria, più criminalità, più inefficienza ed ultima nelle statistiche comunali.

Non vogliamo solo il voto, ma molto di più, la città ONLUS (1000 volontari controllori)

La città si può risollevare se si adotta il concetto di “CITTÀ ONLUS”, gestita e controllata con il contributo dei cittadini che, da volontari entrano a controllare la gestione amministrativa, la “Rivoluzione gentile”.

LA SINDROME DELL’AMICO HA AFFOSSATO LA CITTÀ

Santoro vuole un po' del tuo tempo per fare insieme a te la “Rivoluzione Culturale e Gentile” che può salvare questa città, gettata nel baratro da politici ormai consegnati al passato del vecchio millennio, che attraverso l’individualismo politico, il familarismo, la sindrome dell’amico, ha consegnato la città ad una civiltà mafiosa, criminale e corrotta.

RICHIESTA LA CERTIFICAZIONE DEL M5S

Il meetup Vibonesiinmovimento - amici di Beppe Grillo, ha chiesto al M5S la certificazione del candidato e della lista, questa procedura è considerata dal candidato Santoro come una forza immensa, sconosciuta per gli altri, perché avrà la garanzia di avere una lista pulita e senza compromessi di lobby e criminalità.

Il meetup Vibonesiinmovimento - amici di Beppe Grillo nasce dal basso e pertanto il confronto diretto con i cittadini risulta essere il suo perno politico che mette in primo piano i diritti e doveri del Cittadino attraverso la Democrazia Partecipata.

LA CURA TECNOLOGICA PER LA CITTÀ DEL 2025

Lo scenario plausibile del futuro della città italiane è fatto di auto elettriche autonome, innovazione tecnologiche basate sul digitale e lavoro a distanza. Pertanto questo programma, a tratti, è volutamente velleitario poiché NOI sogniamo la città del prossimo futuro del 2025, una città allineata alle città italiane, ovvero sostenibile ed economicamente sviluppata. Una città dove i nostri giovani possano ritornare a lavorare trovando una qualità della vita eccellente. I vibonesi con Santoro Sindaco si sveglieranno e ricominceranno a sognare in grande e ridaranno alla civiltà uomini di grande valore.

QUELLO CHE DICIAMO FACCIAMO

Ci caratterizziamo proprio con il fare amministrativo di qualità, pertanto quelle contenute in questo programma non sono promesse, ma azioni concrete che metteremo sicuramente in campo. Se le finanze del Comune non ce lo permetteranno immediatamente, inizieremo dalle azioni immateriali, dalla rivoluzione metodologica del governare “partecipativo”.

TRE POLITICHE PRINCIPALI

Al fine di una efficace e comprensibile gestione amministrativa questo programma divide le politiche amministrative da realizzare in tre parti:

  1. Legalità e gestione amministrativa,
  2. Innovazione della città e Sviluppo economico,
  3. Manutenzione della città e la qualità della vita,

Questa suddivisione coinvolgerà anche gli assessorati e l’organizzazione interna del Comune.

Questo programma è volutamente sintetico e manchevole poiché si completerà con il contributo dei cittadini, associazioni e aspiranti consiglieri.

PROVVEDIMENTI URGENTI

Riduzione costi della politica

(-50%) tutti i costi della politica comunale, dal Sindaco ai consiglieri, saranno ridotti e i risparmi, circa 250.000,00 euro annui, saranno investiti per le buche della viabilità.

Progetto acqua pubblica, Casette dell’acqua

Riportare la responsabilità della gestione dell’acqua in capo al Comune per un’acqua pulita da bere, formazione in tutte le frazioni delle Casette dell’Acqua a tre spine (acqua di Serra S. Bruno, Comunale, Gassata);

Progetto rifiuti urbani, il Comune paga i cittadini

Applicazione dell’Economia Circolare e quindi del Riciclo Urbano e del riuso, spacchettamento dell’appalto unico della raccolta dei rifiuti per frazioni e dello spazzamento, ritorno allo spazzino di quartiere, tendere all’inversione dell’attuale paradigma economico, ovvero il Comune dovrà pagare i cittadini che portano la differenziata alle piattaforme.

LEGALITÀ TRASPARENZA e BILANCIO ECONOMICO
URBANISTICA e LAVORI PUBBLICI, la CITTA' DEL 2025
INNOVAZIONE TECNOLOGICA -LA CURA DIGITALE
USO SOSTENIBILE e MANUTENZIONE del TERRITORIO
IDENTITA' CULTURALE - DEMOCRAZIA AUMENTATA
ENERGIE PULITE E RINNOVABILI
PESCA E AGRICOLTURA
TURISMO - PIANO INTEGRATO
POLITICHE SOCIALI E INTERCULTURA
SALUTE, BENESSERE E SPORT
Image

La città si può risollevare se si adotta il concetto di “CITTÀ ONLUS”, gestita e controllata con il contributo dei cittadini che, da volontari entrano a controllare la gestione amministrativa, la “Rivoluzione gentile”.

Dove ci sono occhi che guardano la mafia e le lobby non intervengono

Progetto volontari di Quartieri

  • Partecipazione volontaria di 1000 Tutor di controllo, formati da singoli cittadini e/o associazioni, che seguano da vicino i principali temi amministrativi (progetti, lavori comunali, ecc) e che segnalino le criticità e le possibili soluzioni. Un “Facilitatore” di quartiere, seguirà e indirizzerà i volontari affinché la loro opera sia efficace ed efficiente.
  • Principali settori di lavoro dei tutor volontari di quartiere
    • Controllo scuole, entrata / uscita,
    • Seguire i lavori pubblici,
    • Facilitare gli aiuti sociali;
    • problematiche dei giovani,
    • problematiche delle donne,
    • problematiche anziani,
    • Problematiche ambientali,
    • Sicurezza urbana e sociale,
Image

La politica del passato è in crisi, si sente sconfitta, ma ritenta la sua carta del “familarismo”, che ha affossato questa città. Con loro potrebbe Vibo Valentia scenderà ancora più in basso, nell’inferno.

Santoro Sindaco, coscientemente utopista e velleitario, ha bisogno di essere attorniato in chi crede e sogna la città del prossimo futuro del 2025, una città allineata alle città italiane, ovvero sostenibile ed economicamente sviluppata (vedi il programma). Una città, che ritrovi la sua identità storica e culturale, dove i nostri giovani possano ritornare a lavorare trovando una qualità della vita eccellente.

I vibonesi con Santoro Sindaco si sveglieranno e ricominceranno a sognare in grande e ridaranno alla civiltà uomini di grande valore.

Image

Il meetup Vibonesi In Movimento - amici di Beppe Grillo si candida ad amministrare la città più difficile d’Italia, quella con più debito, più massoneria, più criminalità, più inefficienza ed ultima nelle statistiche comunali.

 

Abbiamo bisogno del tuo piccolo contributo economico

 

Il meetup Vibonesi In Movimento - amici di Beppe Grillo, così come il Movimento 5 Stelle, non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato ai rimborsi elettorali anche per l’attuale legislatura, si sostiene con l’autofinanziamento e il supporto di tutti gli Italiani convinti che la nuova politica non debba avere niente in comune con le pessime abitudini della vecchia. Contribuisci con una donazione su questo sito o durante una delle nostre manifestazioni, è importante che tu ci sia, perché la tua partecipazione attiva è per noi l’aiuto più grande. 

Ogni spesa sostenuta per questa campagna sarà rendicontata su questo sito e l'eventuale residuo sarà utilizzato per finanziare le prossime iniziative del Meetup.

Grazie del tuo supporto.

© 2018 Vibonesi in Movimento.